martedì 24 febbraio 2009

Iniziai da qui

netlog

Nel settembre 2007 mi iscrissi in questo sito comunemente denominato social network dove vi sono ben oltre un milione di persone in Italia e ben 30 milioni nel resto del mondo, e lo feci utilizzando il nome che uso per questo web site-blog appena aperto: ventodeldeserto. Una buona occasione per mettersi in mostra, infatti dopo un avvio incerto, arrivai dopo 6 mesi di permanenza a essere visto da ben oltre 8000 persone con una media di 800 persone a settimana prima che mi capitasse qualche piccolo problema con i gestori di questo sito. Venni oscurato per 2 volte fino ad essere definitivamente cancellato nel agosto 2008 per aver ferocemente espresso le mie vibrate critiche contro il sistema adottato in quel contesto. Dopo aver sperimentato aprendo altri blog ora sono qui su wordpress (dove avevo aperto in precedenza un altro blog con il nome di claxarticolo21 ancora attivo, ma che non mi dava più soddisfazioni) con la speranza di esprimere finalmente il mio pensiero senza nessun timore di censure o impedimenti. Sono ritornato su netlog dall’ottobre 2008 insieme alla persona più importante della mia vita: il mio amore di nome Vicky, dove scrivo si ma con molto meno irruenza e con meno frequenza di una volta (per farsi un idea, prima di chiudere avevo scritto oltre 1200 blog!!). Rimango critico nei confronti di questo sito per quanti utenti sporcano con la loro presenza le pagine di quel sito. Gente arrogante che inneggia in alcuni casi alla violenza fisica, e al razzismo. Un tema sempre aperto dove la soluzione ahimè non trova facile attuazione. Vediamo se invece qui riusciamo a rendere più vivibile il mondo della rete che ancora è cosi poco conosciuto e usato dagli utenti italiani. L’attuale situazione socio-economica globale che stiamo attraversando ci impone di rimanere sempre con gli occhi aperti facendo attenzione a non rimanere invischiati nelle immense balle che ogni giorno ci propinano i mass media. Ci vorrebbero idee e partecipazione attiva non le solite trite e ritrite argomentazioni che non portano da nessuna parte. Per chi la pensa come me io sono qui. Lottare è giusto per una buona causa come informarsi bene è giusto per una buona democrazia. Siamo agli inizi, mi auguro di non arrivare mai alla fine, comunque sia io non mi arrenderò mai.

Ventodeldeserto.

vento-del-deserto2

2 commenti:

vicky63 ha detto...

Ciao. Lo sai molto bene che su molte tematiche la penso in modo diverso da te... e non voglio parlare del mio bassissimo livello di informazione. Crescerò e nel frattempo non rinuncero anch'io MAI al mio diritto di esprimere, qui e altrove, il mio parere o anche il mio dissenso.
Ciò premesso, devo dirti che anche su Netlog ho trovato persone a modo, con cui dialogare su tutto in libertà, soprattutto sulle mie passioni: musica e essere umano - sotto qualsiasi aspetto. Per informarsi tutto serve, ogni persona è un universo fantastico da scoprire. Con nomi diversi: Claudio, Vicky, ecc.
Io da parte mia continuo in tutta libertà a leggere ed informarmi qui e altrove. Continua così e.. BUON LAVORO!

Ventodeldeserto ha detto...

Grazie...